Crea sito

TristAnimArdente – Giovanna Mulas

Meschinità umane, gioie fittizie, preghiere: in quel paese al centro dell’isola il tempo pare essersi fermato. I vivi camminano coi morti, e le sacerdotesse della luna danzano ancora nude, in cerchio, per rimanere gravide, o per donare energia alla terra. Qualcuno narra che la vecchia Thia Annicca costringa al suo servigio, avendone conosciuto e serbato i segreti in vita, le anime di vittime e carnefici. Annicca è ritenuta una strega e come tale è temuta, tenuta lontano; è un’accabadora che, ora, deve lasciare il testimone. Ma la giovane Abbaccai dovrà operare prima che contro un doloroso, violento destino, dentro sé stessa, per meritare tutto ciò che è stato già scritto su di lei, ancora prima della sua venuta.

Per leggere l’estratto o acquistarlo: clicca qui

Scheda autore: clicca qui

Ti potrebbe interessare anche...