Crea sito

Serra Giovannino

Digital Camera

Nasce a Zeddiani (OR) nel 1950.
Dal 1999 ha iniziato a scrivere per diletto, partecipando poi a diversi concorsi letterari ottenendo vari riconoscimenti, ultimo dei quali “Racconti dalla Sardegna”, nel quale è stato inserito il racconto “La testa di Macchillotta”. Ha pubblicato numerosi romanzi e poesie, collaborando, di tanto in tanto, con testate giornalistiche regionali, tra cui “l’Unione Sarda” e la “Nuova Sardegna”. Le opere di Giovannino Serra sono presenti in diverse antologie letterarie, tra cui “Il grande leccio” (Soter editrice, 1999), “Storie, fiabe, miti, riti…” (Edizioni Grafica mediterranea, 1999), “Sinnus, segnali di confine” (Nuove grafiche Puddu, 2005) e “Racconti dalla Sardegna” (Historica edizioni, 2019), nonché in quotidiani e riviste, locali e nazionali. Ha pubblicato “Vite di paglia” (Cispiri, 2006), “L’occhio strabico del diavolo” (Lampi di stampa, 2009), “Ombre di vita” (Lampi di stampa, 2009), “Indecenze comunali” (Lampi di stampa, 2011), “L’ombrello verde” (Lampi di stampa, 2012), “Diario di un ex allievo della Fondazione Minoprio” (Lampi di stampa, 2013), “L’ultima educazione” (Lampi di stampa, 2014), “Un mistero di mezzo” (Lampi di stampa, 2015), .“Racconti senza tempo” (Lampi di stampa, 2018) e “Verità in sospeso” (Lampi di stampa, 2018). Il vento del Sinis (Pedrazzi Editore, 2019).